Stampa questa pagina

A CA’ LE GHIANDE VOLA LA MONTA DA LAVORO NELLE MARCHE

Giovedì, 24 Giugno 2021 23:41

Conclusa domenica 20 giugno la 2° tappa del Campionato regionale Marche di Monta da Lavoro Tradizionale e Addestramento Classico con numeri da nazionale.

Copiosissime le iscrizioni in tutte le categorie tanto da far modificare gli orari di programma dal mercoledì alla chiusura delle iscrizioni.

Ben 65 iscritti alla tappa di Addestramento Classico e 48 per la Monta da Lavoro Tradizionale.

Ad ospitare l’evento, come comitato organizzatore, il Centro Ippico “Scuderia Cà le Ghiande” di Smirra di Cagli, provincia di Pesaro e Urbino, di proprietà della famiglia Marucchini, gestito da Francesca Marucchini e Jacopo Ceccucci che hanno organizzato tutto, dall’ospitalità e accoglienza cavalli all’allestimento dei campi gara in maniera capillare ed eccellente. Una location vocata per le dimensioni, l’accuratezza degli allestimenti, la facile raggiungibilità e la bellezza delle strutture.

Nota d’eccellenza anche gli allestimenti dei campi gara, per il rettangolo del dressage e soprattutto per lo splendido corredo di attrezzature predisposta dall’instancabile Jacopo per l’attitudine e l’abilità cronometrata che nulla aveva da invidiare a molti eventi nazionali ed internazionali per l’accuratezza e la qualità degli elementi.

I due giorni di gara sono stati diretti in maniera impeccabile dal giudice nazionale Oana Cristina Montean che ha saputo gestire i tempi con precisione e puntualità, offrendo ai partecipanti una dimostrazione di organizzazione professionale.

Ospite d’eccezione Roberta Paradisi che, amica di famiglia, è venuta dal Lazio per offrire la sua prestazione di speaker ed ha accompagnato sabato e domenica, passo dopo passo, lo svolgersi dell’evento offrendo anche sottofondi musicali per tutto il tempo rendendo così piacevole il trascorrere delle due giornate segnate da un clima particolarmente afoso.

Le Marche, che da anni svettano sui podi nazionali della MdL Tradizionale ed Addestramento Classico, hanno intrapreso un lavoro qualitativamente elevato e manifestazioni come questa ne sono la dimostrazione. I tecnici della nostra regione hanno affrontato un cammino di crescita indiscutibile e tangibile formando una ampissima schiera di validi atleti, molti dei quali giovanissimi.

Sarebbe lunghissimo elencare tutti i podi di categoria, per i quali vi rimandiamo alle classifiche allegate, doveroso invece riconoscere come tutti, proprio tutti, abbiano dato dimostrazione di buona equitazione e veramente a tutti vanno meritati complimenti.

Questa è la strada giusta, questo è un trend che rende orgogliosa la Fitetrec-Ante.

Galleria immagini