×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 129

Gimkana Western - Regolamenti

GIMKANA WESTERN 2021 – CAMPIONATO REGIONALE MARCHE
Elenco tappe
• 23 maggio – Centro Ippico Ecomont I Tappa Regionale presso c.i. Border River loc. Fratte (PU)
• 2 giugno – Centro Ippico Ecomont II Tappa Regionale loc. Montecerignone (PU)
• 26 giugno – Centro Ippico Tabù Ranch, Osimo (AN) III Tappa Regionale
• 27 giugno – Centro Ippico Tabù Ranch, Osimo (AN) IV Tappa Regionale e I Tappa Interregionale
• 29 agosto – La Masseria dei Cavalieri - Pianura Vomano (TE) – V Tappa Regionale e II Tappa Interregionale
La classifica finale di campionato verrà stilata sommando i punti dei migliori 4 risultati di ciascun binomio tra le 5 gare effettuate. A parità di punteggio per le patenti A1W si riconoscerà un ex-aequo, mentre per le patenti A2W e A3GW verranno considerati dapprima i migliori piazzamenti, in caso di parità andrà valutato il punteggio dello scarto e nell’eventuale ulteriore parità si considererà la somma dei tempi di tutte le tappe (compreso lo scarto). Nel caso in cui, per causa forza maggiore, non fosse possibile disputare una tappa, e non fosse possibile recuperarla, la classifica sarà redatta sui punti di 3 gare valide su 4.
Quest’anno come richiesto da alcuni centri sarà inserita una nuova categoria: Cavalieri debuttanti riservata ai cavalieri che si cimentano per la prima volta in gare di gimkana western. Si precisa tuttavia che essendo una categoria regionale la partecipazione a questa categoria non darà diritto di qualificazione ai campionati Italiani.
Il costo delle iscrizioni per il Campionato regionale Marche Gimkana Western 2021 sarà di:
• 25€ per le categorie con patente A1W
• 30€ per le cat con patente A2W e Lady
• 35€ per la cat con patente A3GW
Una tappa del campionato regionale sarà disputata in Abruzzo per consentire soprattutto ai giovani binomi di avvicinarsi gradualmente all’agonismo e alle emozioni dei campionati italiani. Aggiungendo 10€ (Quota ancora da decidere) si parteciperà al campionato interregionale che si articola in due tappe.
Nelle giornate di campionato interregionale a cui potranno partecipare cavalieri provenienti da tutta Italia si premierà solo la classifica interregionale ma si estrapoleranno per ciascuna categoria 2 classifiche separate per regioni (Marche e Abruzzo) che concorreranno alla classifica di ciascun campionato regionale. La classifica del campionato interregionale diversamente dalle classifiche regionali non riguarda la qualifica al campionato Italiano. La premiazione finale dei prime tre classiificati di ciascuna categoria del campionato interregionale verrà effettuata direttamente nella seconda ed ultima tappa che si disputerà il giorno 29 agosto 2021
Si ricordano di seguito alcuni punti già comunicati negli scorsi anni.
• Si può iniziare a gareggiare dagli 8 anni in su.
• Anche se nel regolamento il medico può essere reperibile, nella regione Marche si è deciso che deve essere presente.
• La selezione della squadra regionale (7 cavalieri + 2 riserve) sarà effettuata dal referente regionale di disciplina in accordo con il presidente regionale. Verranno tenuti in considerazione i primi classificati delle categorie Junior, Youth, Non Pro e Open. Sarà comunque facoltà del referente regionale in accordo con il presidente regionale scegliere i rimanenti cavalieri per completare la squadra della regione marche in base ai risultati e ai meriti sportivi ottenuti. Tutto ciò salvo che dal nazionale non arriveranno indicazioni differenti (che avranno precedenza) sulla selezione dei
cavalieri (Ad esempio numero minimo di cavalieri con pat. A3GW). In tale occasione si rivaluta la formazione della squadra.
• Si ricorda ai comitati organizzatori che dovranno essere versati al comitato regionale 5 € per ogni iscritto alla gara.
• Le iscrizioni devono essere inviate almeno 3 giorni prima dell’evento.
• Non ci saranno visite veterinarie ma controlli a campione di passaporti.
• Per quanto riguarda la rilevazione dei tempi delle gare, al fine di abbattere i costi di organizzazione delle manifestazioni, si è stabilito che potranno essere utilizzate le attrezzature di proprietà dei vari centri, a patto che ci sia un display visibile a tutti e che possa dare evidenza del corretto funzionamento delle apparecchiature stesse.